Close filters

Guru

Tipo di contenuto

Loading...

Ricerca in corso

Post

Bauhaus: l’edificio del futuro. La miniserie

Bauhaus: l’edificio del futuro è una miniserie ideata e prodotta da MEET per raccontare il Bauhaus e la sua eredità nell’era digitale. In che modo la Scuola Tedesca influenza il tempo che viviamo e ispira la cultura contemporanea? È una delle domande a cui proviamo a rispondere con un format pensato per i social e girato negli spazi del centro di cultura digitale di Milano.

Attraverso gli interventi di intellettuali ed esperti da vari ambiti comporremo una panoramica multidisciplinare sul Bauhaus e i suoi lasciti teorico-pratici, ad esempio l’interdisciplinarità del rapporto fra creativi e imprese; il superamento dei “confini” fra arte, artigianato e produzione di massa; l’approccio progettuale totale, oggi diremmo olistico. Eredità, queste della scuola fondata da Gropius, cui oggi guarda Ursula von der Leyen con il suo European Bauhaus.

Il progetto Bauhaus: l’edificio del futuro è una delle iniziative con cui MEET intende valorizzare la cultura digitale quale spirito del tempo presente evidenziando le similitudini –  le radici creative e artistiche comuni – fra un movimento culturale canonizzato come il Bauhaus e la Cultura Digitale.

Ad aprire la miniserie sono quattro puntate “introduttive”, ciascuna della durata di un minuto. La voce narrante è quella di Aldo Colonetti, filosofo, storico dell’architettura e del design, già curatore della mostra Bauhaus 100: imparare, fare, pensare  che si è tenuta a Macerata nel 2019, in occasione del centenario dalla nascita del Bauhaus. Puoi vederle qui sotto.

  • Cos’era il Bauhaus?

  • L’eredità del Bauhaus nel presente

  •  European Bauhaus: un progetto per il futuro

  • L’affinità del Bauhaus con la Cultura Digitale

close-link
close-link