Close filters

Guru

Tipo di contenuto

Loading...

Ricerca in corso

Evento

The Lift | l’installazione di Fabio Giampietro

Acquista il biglietto

Un viaggio ai confini della Realtà Virtuale. 

MEET presenta The Lift, l’opera immersiva site-specific di Fabio Giampietro (Milano, 1974), prodotta in collaborazione con Valuart. Attivo nel panorama artistico da più di 20 anni, Fabio Giampietro è tra i pionieri della rivoluzione NFT e tra i principali esponenti della scena artistica digitale italiana e internazionale. Il lavoro artistico di Giampietro esplora le possibilità creative che emergono dall’intersezione tra arte e tecnologia, tema che rappresenta un asse portante nella programmazione di MEET.

The Lift è un progetto dall’alto contenuto tecnologico nel quale Giampietro coinvolge il pubblico rendendolo complice del racconto. L’esperienza inizia all’interno di una galleria d’arte, durante l’inaugurazione di una personale dello stesso artista; ai muri, sette grandi tele che riproducono i paesaggi di Fabio Giampietro, avvolgono lo spettatore.

I visitatori di The Lift vengono accompagnati lungo il percorso espositivo dalla voce di una misteriosa guida che l’inviterà a raccogliersi al centro della sala per abbracciare in uno sguardo più ampio il lavoro di Giampietro. Improvvisamente, le pareti della galleria cadranno come carte, svelando un unico panorama circolare estratto precisamente dai quadri, anch’essi crollati insieme ai muri. È qui che comincia il viaggio: il panorama circostante inizia a muoversi, trasformando la stanza in un enorme ascensore a vetri che sale nel mezzo di una metropoli, accelerando fino a catapultarlo fuori dal grattacielo stesso, oltre la città, e a fluttuare nello spazio circondato da forme geometriche, creature e personaggi strani che abitano i social network, il mondo dei videogiochi, e l’immaginario dell’artista stesso.

Il viaggio non è finito; dopo un momento di pausa l’ascensore precipiterà velocemente verso il basso, accompagnato da un grande frastuono; il polverone sollevato dallo schianto si diraderà rivelando una inaspettata conclusione.

 

E il viaggio continua anche nelle gallerie di MEET che ospitano altro materiale (video, citazioni, VR…) in un percorso espositivo che esplicita meglio la poetica dell’artista mettendo in risalto la sua ricerca di “realtà parallele”. Si entra in dimensioni diverse: dall’impatto giocoso con la realtà della sala immersiva ridotta a modellino, all’esperienza di una diversa immersività, isolati nella visione di città distopiche vertiginose accessibili con  i visori Oculus che MEET mette a disposizione del visitatore.

Fabio Giampietro è nato nel 1974 a Milano, dove vive e lavora. Attraverso la sua caratteristica tecnica unica – dipinge sottraendo il colore a olio dalla tela – esprime una forte e intensa pittura figurativa.

Considerato uno dei precursori dell’arte immersiva, con le sue installazioni VR, Fabio Giampietro ha trasceso il “mondo tangibile” connettendolo definitivamente al “metaverso”. Un visionario che mai smette di stupire. Dopo diverse esposizioni a Milano, tra cui la personale a Palazzo Reale, a Bologna, a Venezia, a Shanghai, a Miami, a Los Angeles, a San Francisco, a Berlino e a Toronto, Fabio Giampietro si è ritagliato un ruolo da protagonista nel panorama artistico italiano e internazionale.

 

Informazioni per il pubblico

L’opera immersiva e il percorso espositivo compresa l’experience VR sono aperti al pubblico dal 14 aprile e fruibili a pagamento dal martedì alla domenica, dalle ore 15.00 alle ore 19.00

La fruizione della mostra è sospesa nei seguenti giorni:

– Martedì 17/05
– Mercoledì 18/05
– Venerdì 27/05
– Sabato 28/05
  • Intero: 10 euro
  • Ridotto (under 25): 7 euro
  • Famiglia (due adulti e fino a tre bambini): 15 euro
  • Gratuito: bambini under 6; visitatori con disabilità e loro accompagnatori

Acquista qui il biglietto.

close-link
close-link