Close filters

Tipo di contenuto

Loading...

Ricerca in corso

Post

S+T+Arts RIPARARE IL PRESENTE 

Lanciato dalla Commissione Europea, l’iniziativa S+T+ARTS ha lo scopo di promuovere il pensiero creativo grazie a spazi di dialogo multidisciplinari tra scienza, tecnologia e arte.

I cinque pilastri dell’iniziativa S+T+Arts – S+T+ARTS Prize, S+T+ARTS Residencies, S+T+ARTS Lighthouses, S+T+ARTS Academies, and S+T+ARTS Regional Centers  – affrontano le conseguenze indesiderate di un costante sviluppo tecnologico: sfide sociali, economiche e ambientali che il continente europeo dovrà affrontare valorizzando il potenziale degli artisti di agire come catalizzatori del cambiamento contribuendo attivamente al processo di innovazione.

L’iniziativa si sforza di creare un quadro collaborativo, interdisciplinare e incentrato sull’uomo che richiami l’attenzione sul ruolo che l’arte può svolgere nel rendere visibili i futuri alternativi, contribuendo in tal modo alla definizione delle politiche del futuro.

 Il programma Regional S+T+ARTS Centers riunisce 12 organizzazioni partner in 11 paesi diversi, guidate dal belga Cleantech Hub Snowball: Snowball (BE), MAXXI Museum (IT), Art Hub Copenhagen (DK), STATE (DE), Onassis Foundation (EL), In4art (NL), MEET Digital Culture Center (IT), CCCB (ES), Ars Electronica (AT), Sony Lab (FR), Kersnikova (SI), CYENS Centre of Excellence (CY) hanno dato vita ad un programma composto da S+T+ARTS Expert Meetings, S+T+ARTS Academies, S+T+ARTS Exhibitions and Prototyping Parks e S+T+ARTS Residencies.

Il programma esplora la possibilità di Riparare il presente attraverso la trasformazione urbana, delle risorse, una nuova consapevolezza dell’ ICT e dell’arte a livello regionale. 

Creando il giusto contesto per i processi di innovazione tra scienza, tecnologia e arte, i progetti incoraggiano la critica del presente, l’esplorazione oltre i suoi limiti attuali e la re-immaginazione di altri possibili futuri. 

Sebbene le sfide affrontate siano globali, le soluzioni richiedono un’attenzione particolare ai problemi locali specifici. Così, con Riparare il presente i partner pensano globalmente, ma agiscono localmente definendo le sfide che devono essere affrontate con urgenza sul loro territorio.

close-link
close-link