Close filters

Tipo di contenuto

Loading...

Ricerca in corso

Post

Renaissance Dreams, una passeggiata ipnotica nell’arte

Renaissance Dreams è un’installazione immersiva del celebre media artist Refik Anadol che, per la prima volta, espone in Italia. L’installazione torna finalmente fruibile dal 18 maggio 2021 esclusivamente su prenotazione.

L’opera è stata creata appositamente per la Sala Immersiva di MEET grazie all’intelligenza artificiale. Il processo creativo uomo-macchina è da un milione di immagini e testi prodotti tra il 1300 e il 1600 in Italia. Un dataset immenso elaborato e rivisitato da algoritmi, cambiando forme, colori e con l’aggiunta di suoni originali.

Renaissance Dreams è composta da quattro capitoli: pittura, scultura, letteratura e architettura, un flusso audiovisivo della durata di 35 minuti. Davanti agli occhi scorre un’ampia fetta di corpus artistico rinascimentale, lasciando l’impressione di un bellissimo sogno ad occhi aperti.

Il risultato è una “passeggiata” ipnotica sulle tracce della storia dell’arte italiana. Un messaggio di bellezza e rinascita offerto al nostro paese e “costruito” su misura per gli spazi di MEET. Refik Anadol è un media artist turco, che vive e lavora a Los Angeles (California), dove ha fondato il Refik Anadol Studio di cui è direttore creativo. La ricerca di Anadol sta al crocevia di arte, scienza e tecnologia ed esplora i modi in cui macchine intelligenti e tecnologie digitali consentono di creare ambienti immersivi che cambiano la nostra percezione del tempo e dello spazio.

L’installazione di Refik Anadol tornerà fruibile dal 18 maggio 2021, esclusivamente su prenotazione. Per garantire a tutti di godersi appieno questa digital experience, Renaissance Dreams resterà al MEET fino al 31 luglio 2021.

Per vivere l’esperienza di Renaissance Dreams, clicca qui

close-link
close-link