Close filters

Guru

Tipo di contenuto

Loading...

Ricerca in corso

Post

La creatività digitale Made in Italy

L’Italia è una culla di creatività, da sempre capace di dare il meglio di sé proprio nell’unione fra invenzione, tecnica e stile, un marchio che ci contraddistingue a livello planetario anche oggi al tempo di una globalizzazione tecnologica che riguarda ogni ambito delle attività professionali, produttive e industriali.
Paradossalmente, però, questa qualità non è sentita nel nostro Paese che ha poche occasioni per conoscere quello che la creatività italiana realizza e che viene proposta nel mondo.

Italian Digital Art Experience, il progetto espositivo che anima MEET Digital Culture Center fino al 31 agosto, è uno di questi, un incontro coi valori del nostro made in Italy, ma anche un’occasione per far conoscere a noi stessi il thinking in Italy, ciò che viene pensato e ideato in Italia con tutto il suo patrimonio di cultura e di conoscenza così apprezzato all’Estero.

Per la prima volta in Italia viene proposta un’antologia di progetti digitali – dai video mapping, alla light art, alle opere immersive – prodotti nel nostro Paese e raccolti in un progetto itinerante commissionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare nel mondo gli studi creativi digitali italiani.

Il percorso espositivo a MEET comincia all’interno delle Gallery dedicate al Micro-Monumental Mapping che utilizza il video projection mapping, una tecnica di proiezione che permette di trasformare superfici e architetture in un display su cui proiettare immagini, video, animazioni grafiche e giochi di luce, che creano effetti e illusioni ottiche di grande impatto visivo; e all’Immersive Art, che rappresenta una delle evoluzioni più interessanti degli ultimi anni con la sua capacità di coinvolgere lo spettatore tanto da trasformarlo in attore protagonista dell’esperienza.

Il progetto culmina all’interno della Sala Immersiva, dove prende vita un’opera collettiva realizzata da 21 studi creativi che rappresentano le punte d’eccellenza a livello italiano e internazionale di queste nuove forme d’arte digitale.

L’Italia è da sempre culla di creatività, innovazione e ricerca nel campo artistico e culturale. Lo è stata e continua ad esserlo anche nel campo delle nuove forme espressive che fanno ampio uso delle tecnologie digitali e delle tecniche di video proiezione. Per questo MEET si fa promotore e collabora alla realizzazione un progetto ambizioso come Italian Digital Art Experience: una vera e propria mappa di visioni digitali made in Italy da Nord a Sud.

 

I creativi e gli studi coinvolti:

Antaless Visual Design (Palermo), Antica Proietteria (Reggio Emilia), Apparati Effimeri (Bologna), AreaOdeon (Monza), Delumen (Modena), FLxER (Roma), Full Frames (Montecatini), High Files Visuals (Torino), Immersive Media Studio (Siena/Milano), Kanaka Studio (Avellino), Karmachina (Milano), Leandro Summo (Bari), Luca Agnani Studio (Macerata), MammasONica (Catania), Michele Pusceddu (Cagliari), MONOGRID (Firenze), Mou Factory (Cremona), Odd Agency (Palermo), OLO Creative Farm (Como), OOOPStudio (Reggio Emilia), Plasmedia (Lecce/Foligno), Pixel Shapes (Ragusa), Proforma Video Design (Livorno), Rorschach Visual Project (Piacenza), Sinapsi Videomapping Lab (Genova), THE FAKE FACTORY (Firenze/Milano), WOA Creative Company (Milano).

 

L’ingresso a MEET è a pagamento, i biglietti si possono acquistare in loco oppure online qui

> Intero 10 €

> Ridotto (Under 25) 7 €

> Famiglie (Genitori e figli fino a 14 anni) 15 € a famiglia

> Gratuito: Bambini fino ai 6 anni; Disabili e loro accompagnatori; MyMEET Member

close-link
close-link